Soci

Armando Frugatta (Ando)

Ando
Referente GHOST FISHING

Presentazione

Ando per gli amici, nato nel ’62 da buon Bergamasco amo le montagne e per anni mi dedico a tutti gli sport in questo ambiente: dallo sci alpinismo, alle arrampicate su roccia e ghiaccio. Nel 2002 insieme a mio figlio ci iscriviamo al corso open water e nasce una grande passione. Anno per anno conquisto diversi brevetti Padi sino al Trimix. Nel 2008 inizio il corso Fundamental con la GUE. A seguire Tech 1 e Tech 2, Cave 1, DPV. L'ultimo e più recente corso GUE che ho frequentato è quello che mi ha accreditato il brevetto JJ-CCR diver. Mi diverte molto fare immersioni con lo scooter navigando a bussola tracciando nuovi percorsi nei nostri laghi. Apprezzo e partecipo alle iniziative di tutela e pulizia dei fondali. Per il futuro....… beh ......, continuare a divertirmi in buona compagnia.

Read more ...

Fabrizio Nava (Fabri)

Fabri
Referente PROJECT BASELINE

Presentazione

Nel 2001 mi avvicino al mondo sommerso che da tempo mi attira e dopo aver seguito il percorso PADI (Open Water, Advanced, Rescue e Dive Master) mi rendo conto che il metodo di immersione risulta essere sempre approssimativo e non fatto con la sicurezza che dovrebbe essere d'obbligo. Nel 2010 dopo una vacanza fatta a Marina di Camerota con Renato, per puro caso ci appoggiamo per le immersioni ad un Diving che risulta essere un affiliato GUE. Mi rendo subito conto che le immersioni vengono pianificate ed effettuate in modo sostanzialmente più sicuro e confortevole... Sono pronto per il salto, abbandonare la didattica PADI ed avvicinarmi alla didattica DIR che Renato già da tempo segue. Danilo Istruttore dell'associazione sportiva che frequento, propone a Renato una dimostrazione sulla subacquea tecnica ai ragazzi del gruppo. Renato riesce subito a trasmettere il suo entusiasmo e un piccolo gruppo risulta essere pronto per la nuova avventura. Comprata l'attrezzatura base (e prelevato dal guardaroba infinito di Renato il rimanente) ci siamo trovati pronti per iniziare questo nuovo percorso. Il gruppo risulta essere affiatato, ben compatto e sempre pronto per nuove avventure, infatti nell'arco di circa un anno posso con soddisfazione contare più di 100 immersioni. Il gruppo decide di passare ad un livello superiore e partecipa al corso Fundamental della GUE che viene sostenuto a settembre 2011.

Read more ...

Ferruccio Damiani (Ferru)

Ferru

Presentazione

Nato nel 1964 inizio ad andare sott' acqua nel 1998 durante il viaggio di nozze nel mare di Allah dove acquisisco l'open water SSI.
Mi innamoro di quel mare tanto da tornarci 3 volte l'anno successivo in cui faccio il brevetto Advanced e successivamente il Rescue... L'anno dopo cambio didattica e divento Divemaster PADI nel 2000 con un centinaio di immersioni. Nel 2001 con Walter Mariani e la NASE faccio a Genova il primo e ultimo corso introd.prof.work dove ci insegnano nell'acqua del porto a saldare, tagliare, usare il Kirby-Morgan, spostare corpi morti, etc... tutto molto divertente e istruttivo. L'anno successivo divento istruttore Open Water con la NASE e dopo 2 anni divento istrutture 2 stelle CMAS. Nel frattempo sono stato compagno di immersioni di Tato col quale ho fatto le prime esperienze profonde in Trimix usando il DPV e le fasi per le deco. In questi anni ci siamo divertiti a visitare relittini e relittoni usando i metodi GUE sempre in estrema sicurezza.

Read more ...

Paolo Valenti (W67)

W67

Presentazione

Ciao a tutti, il mio nome è Paolo. Considero da sempre l'acqua come il mio elemento naturale, forse perchè sono nato sotto il segno dei pesci. Fin da piccolo sognavo di poter osservare da vicino le meraviglie dei fondali marini e seguivo ogni documentario che mostrasse immagini relative ad esplorazioni subacquee. Il mio mito è il subacqueo per eccellenza "Renato Preda" detto Tato!... Finalmente nel 2001 ho potuto realizzare il sogno di immergermi, grazie alla partecipazione alla scuola sub Blue Abyss, presso la quale ho conseguito il mio primo brevetto PADI come open. Da lì in avanti ho continuato l'attività subacquea conseguendo altri brevetti fino ad arrivare alla qualifica di Rescue Diver con specialità Deep Diver. Tuttavia, le immersioni che venivano organizzate esclusivamente al mare, erano poco frequenti. Ritenevo necessaria una esercitazione più costante per poter ottenere una sicurezza maggiore. E' per questo motivo che ho aderito con immenso piacere all'iniziativa intrapresa da questo nuovo gruppo, sulla scia dell'esperienza di Tato. Ora, finalmente, riesco ad immergermi ogni settimana ed ho imparato ad amare anche i fondali lacustri che non hanno nulla da invidiare a quelli marini!

Read more ...

Redento Raimondi (Red 1)

RED1
Referente GHOST FISHING

Presentazione

La passione per l’acqua, per il mare, per i laghi, è cresciuta con me fin da piccolo. Sono un discreto nuotatore, e mi ha sempre appassionato l’esplorazione dei fondali. Il vero approccio con la subacquea scuba avviene nel 2004 durante una mini crociera all’Isola d’Elba, con alcuni amici, tra cui compare un certo Renato Preda. Nel Maggio 2006 mi brevetto PADI Open Water Diver in Liguria a Moneglia con un Grande istruttore purtroppo scomparso (Claudio Caglioni).... Continuo il mio percorso con l’associazione subacquea Deep Escape e conseguo il brevetto PADI Advanced Open Water Diver nel Luglio 2008 con l’istruttore Renato Preda (figura sempre presente nel mio percorso). In cerca di ulteriori informazioni e consapevolezza, conseguo i brevetti: Rescue Diver, Deep Diver, con l’istruttrice Michela Ceruti nel 2010, nonchè l’Oxygen First AID con l’istruttore Malanchini Danilo. A questo punto le immersioni si fanno più frequenti e consapevoli, e la voglia di scoprire nuovi orizzonti sempre più insistente. Con alcuni amici (Tato, Fabri, Steve, Foxed, Wally 67) decidiamo di passare ad un livello più approfondito ed alla fine del 2010 inizia l’avventura con N.C.D. con un percorso di preparazione alla subacquea tecnica che culminerà nella partecipazione al corso Fundamental della GUE, che viene sostenuto a settembre 2011, e finalmente, superato l'esame, con il conseguimento del brevetto nel maggio 2012. Delle immersioni mi interessa ogni singolo componente, dal piccolo nudibranco, sino al più grosso pesce. Mi entusiasmano i relitti, i caratteristici fondali e le pareti, nonché tutta la flora subacquea.

Read more ...

Renato Mauro Preda (Tato)

Tato

Presentazione

Ho una passione sfrenata sin da ragazzo per la subacquea. Ho ottenuto il mio primo brevetto nel 1989, e da allora ho sempre cercato di allargare i miei orizzonti e di migliorare le mie abilita'. Ho seguito tutto l'iter didattico con PADI sino a diventare istruttore ad inizio 2000 e successivamente MSDT PADI ed istruttore DAN... Nel 1998 ho iniziato ad interessarmi alla subacquea cosiddetta "tecnica" e l'anno successivo ho avuto la fortuna d'incontrare su internet (it.hobby.scuba) Mario Arena, persona che mi ha graziato da percorsi formativi che dalle nostre parti consistevano in corsi di poca tecnica e molta ignoranza e al quale va tutta la mia pubblica riconoscenza (insieme a quella verso tutto il WDS: Andrea, Fenu, Aladino, Luca e Paolo). A fine 2001 ho frequentato il primo corso Fundamental italiano e da allora ho continuato ad immergermi secondo la 'filosofia' DIR. Sempre a fine del 2001 ho fondato il gruppo North Central Divers che a novembre del 2011 ha assunto l'attuale forma giuridica. Mi attrae ogni aspetto tecnico e operativo dell'attivita' subacquea: dalla manutenzione delle attrezzature alla fisiologia della decompressione, dalla ricerca e recupero nei laghi alle escursioni sui reefs tropicali. Insomma, sono veramente interessato a qualunque cosa stia sott'acqua (a parte i pesci :-)) anche se la mia vera passione sono i relitti. Nel 2002 ho fondato con un socio la Uwtech Srl, produttrice di illuminatori subacquei, dove ho rivestito la carica di presidente ed amministratore delegato con funzioni tecnico-commerciali. Mi sono dimesso da tutte le cariche societarie e chiuso ogni rapporto con la societa' da giugno 2005.

Read more ...

Stefano Invernici (Steve)

Steve
Referente FONDALI PULITI

Presentazione

Da molto tempo coltivo una passione per le attività acquatiche. Dapprima come semplice nuotatore, poi come appassionato snorkelista. Nel 2006 rompo gli indugi e mi brevetto PADI OW in Turchia durante una vacanza in villaggio turistico. Conscio della insufficiente preparazione, al rientro, mi iscrivo ad una associazione subacquea bergamasca dove rifaccio tutto l’iter di preparazione prendendo nuova consapevolezza... Comincio ad immergermi con più frequenza e mi iscrivo al brevetto successivo PADI AOW che conseguo nel 2008 ed approfondisco con la specializzazione DEEP nel 2009. Insieme ad alcuni compagni sento l’esigenza di passare ad un livello più approfondito e nel 2010 parte l’avventura con NCD per un percorso di avvicinamento alla subacquea tecnica che confluisce nella partecipazione al corso Fundamental della GUE che viene fatto a settembre 2011. Le cose che mi affascinano di più sono i relitti e le pareti

Read more ...

Tiziano Volpato (Foxed)

Foxed
Referente FONDALI PULITI

Presentazione

Come molti, anch'io dopo alcuni viaggi nel mitico Mar Rosso decido di ottenere il brevetto Open della Padi. (2006). In seguito ho la fortuna di poter utilizzare questo primo brevetto nei mari Maldiviani che mi introdussero nel mondo subacqueo nel modo più bello e soft che possa capitare ad un sub. Il destino ha voluto che incontrassi sulla mia strada della Passione, che sin qui non si era ancora sviluppata, gli amici (oggi soci in questa nostra associazione), Steve e Tato... Il primo perché abbiamo iniziato a condividere le ferie e pertanto le immersioni agostane; il secondo Tato, perché uomo da me ammirato per la sua esperienza Subacquea. Nei momenti di calo della passione (molti), è sempre stato  capace di motivarmi e di spronarmi a non mollare. Nell'agosto del 2010, tornato da una spettacolare vacanza con il mio amico Steve, mi resi conto che dovevo prendere una decisione sulla base di due assunti per me fondamentali. Questo sport per me diventava favoloso solo dopo aver fatto le prime 4/5 immersioni, ovvero quando tutte le tensioni dovute alla conoscenza dell’attrezzatura, (quando il gav  non era più una camicia di forza ma diventava una comoda camicia), alle tensioni mentali, si dissolvevano e lasciavano spazio solo alla bellezza dell’immergersi. Quando superavo la fase critica delle prime immersioni il desidero e la passione di farne altre e altre ancora era forte. Pertanto, confrontatomi con il solito Tato, mi fece comprendere che l’unica soluzione per mantenere e aumentare il piacere di questo sport doveva passare per un'unica via: “fare immersioni”. Ecco perché sono diventato un socio dell'N.C.D., perché il nostro primo obbiettivo è semplicemente fare immersioni.

Read more ...