09/09/14 - Camuna

PAOLO CON LA SORBONA !!!

Continua il lavoro sulla Camuna

Dopo la pausa estiva, si programma di nuovo un' immersione sulla Camuna.

Approfittando quindi dell'ultima settimana relativamente "asciutta" ( finalmente ha piovuto poco rispetto ai mesi scorsi ! ) e, confidando in una visibilità migliore, decidiamo per [...]

 

[...] un intervento di "pulizia" del tratto di relitto che abbiamo deciso di riportare alla "luce". Ritrovo al covo per le canoniche 19:00, le squadre che inizialmente erano tre, diventano due a causa dell'assenza (improvvisa ma giustificata) di Foxed, che non riesce a raggiungerci per un impegno professionale, ma che ci rassicura con la promessa di aggregarsi per la pizza post-immersione. Partiamo verso Tavernola dove, al nostro arrivo, insolitamente non troviamo Wally. Dopo qualche minuto, mentre scarichiamo il materiale, il pickup di Wally si materializza e così è possibile esporre nel briefing il piano d'immersione. Scenderà la prima squadra composta da Tato e Fabri con la sorbona e inizierà la pulizia del fango superficiale. Dopo una ventina di minuti si immergerà la squadra 2 (Steve, Red 1 e Wally) che darà il cambio alla 1 e proseguirà il lavoro, riportando indietro la sorbona una volta terminato.

L'incontro delle due squadre

Tato e Fabri si infilano le mute e gli altri li assistono, passando stages e deco. Soliti controlli e si parte! La visibilità è ancora pessima ma poi, raggiunti i 30 metri, migliora. Si scende rapidamente, ostacolati parzialmente dal peso eccessivo della stages ad aria che useremo per la sorbona (bisognerà cambiare ed usare delle S80 anche per questo ! ). Raggiunto il relitto Tato monta la sorbona e la collega alla bombola. Inizia il lento lavoro di rimozione del fango, un paio di volte una rete da pesca viene aspirata e la si deve estrarre con pazienza. I 20 minuti di fondo pianificati trascorrono velocemente ed il lavoro sembra sempre meno di quello che si vorrebbe. Lasciata la sorbona montata e, dopo un rapido ok, si inizia la risalita. intorno ai 30 metri Tato armeggia con la tasca sinistra dalla quale estrae il "wet note" e scrive un messaggio per il team 2, consigliando di prestare attenzione alla rete. Ai 26 si incrociano le due squadre e Steve prende nota dell'avvertimento. Un ciao veloce e mentre la seconda squadra si dispone la prima effettua il gas-switch ai 21 ed inizia la deco. Wally inforca la sorbona e, dopo avergli collegato la frusta della stage, continua il lavoro interrotto da Fabri e Tato, coadiuvato da Steve "Caterpillar", mentre Red 1 filma il lavoro. Anche per la seconda squadra il tempo pianificato scade e si risale. La deco scorre tranquilla e dopo poco più di un'ora di RT anche la seconda squadra è in superficie.
L'avviso! Wally
Steve sposta le pietre OK
Il campo di lavoro

Fabri e Tato aiutano i tre appena riemersi nel recupero delle stages e poco dopo siamo tutti sul piazzale intenti a smontare i gruppi e a commentare l'immersione. Per tutti l'impressione è che il lavoro proceda troppo lentamente, e quindi si decide che sabato prossimo, con un tmx più "grasso", si proceda alla rimozione di uno dei tubi da 40 mm a favore di uno da 75 mm e relativa sorbona. Tato in settimana costruirà quanto necessario e, se tutto pronto e funzionante, sabato sarà un pomeriggio intenso! Finalmente si va a cena in pizzeria dove troviamo un Foxed che, mantenuta la parola con la sua presenza, offre le birre come ammenda per il fatto di essere rimasto all'asciutto !

L'appuntamento è quindi per sabato prossimo...


GAS: 21/35 EAN 50
RT: 67
Max. Prof. 49,8 m.
Min. Temp. 8°C